Penso a Pirandello per comprendere la complessità umana

Leggi l’articolo

I “residui” non mancano mai

di

Il termine “carico residuale”, recentemente utilizzato per indicare i migranti a cui non è concesso lo sbarco dalle navi delle ONG ricorda molto l’espressione “residuo manicomiale”. Erano chiamati così gli ultimi, dimenticati abitatori dei manicomi. I “residui” cambiano un po’ di nome, restano esclusi.

Il corpo non mente

di

Spesso il linguaggio verbale nega ciò che il linguaggio del corpo rivela. Posture, gesti, espressioni del volto, tic, modulazione della voce molto ci dicono dei nostri interlocutori. Durante le sedute di psicoterapia, il modo in cui i pazienti si pongono contraddice talvolta quanto affermano, aprendo una crepa nelle loro difese

Sempre più lavoro per i professionisti della psiche

di

Perché una persona che non soffre di un grave disagio psichico decide di intraprendere una psicoterapia? Le ragioni sono molteplici, ma alla base c’è comunque sempre la volontà di guardarsi dentro e di mettersi in discussione. Oggi, in tempi di crisi incombente e di rapporti sempre più mediati dai social, si fa maggiore il bisogno di ascolto e di relazioni che comportino la concretezza della presenza fisica

Al di là del narcisismo, e oltre

di

In molti casi di cronaca si legge dell’utilizzo della droga dello stupro. Difficile individuare tutti gli elementi che concorrono a un dramma tanto complesso. Narcisismo? Affermazione di onnipotenza? Feticismo? Inconscia vocazione necrofila? Forse il comun denominatore delle diverse pulsioni è un profondo desiderio di morte.