L’uovo azzurro: quando è la diversità a fare la forza

L’uovo è forma compatta, simile a una sfera, forte e fragile insieme: non si rompe se compresso, ma si frantuma se cade

L’uovo della gallina Araucana condivide queste caratteristiche con l’universalità dei suoi omologhi, ma se ne distingue per la colorazione azzurra del guscio. Quale immagine più adatta a rappresentare simbolicamente la diversità di chi è affetto da disagio psichico? Di chi pensa, sente, soffre come tutti gli altri, ma il cui sguardo proietta colori diversi sulle cose. Una diversità che può diventare forza, nel suo essere unica.

L’Uovo azzurro è diventato il centro del progetto col quale creare un’opportunità di lavoro per le persone affette da disagio psichico di cui la Fondazione Lighea si prende cura, in modo da coinvolgerle in un piccolo allevamento, dalla raccolta alla promozione, dal confezionamento alla vendita. Un tema, l’uovo azzurro, attorno al quale sviluppare anche una produzione di oggetti, di opere d’arte frutto della creatività delle nostre persone e dei tanti amici che sostengono la Fondazione Lighea Onlus.

L’ Uovo azzurro sarà presentato domenica 26 maggio ai Bagni misteriosi del Teatro Franco Parenti di Milano alle 10,30:

una mattinata a ingresso libero realizzata grazie alla preziosa collaborazione di Coccodì, in cui conoscere la Fondazione Lighea, le galline Araucane e le iniziative per gli ospiti delle comunità. Ci saranno, oltre al presidente della Fondazione Lighea Giampietro Savuto, la direttrice artistica del Teatro Franco Parenti Andrée Ruth Shammah, l’attrice Lucia Vasini e l’editore, saggista e poeta Arnoldo Mosca Mondadori. Nel corso della mattinata ci saranno anche un laboratorio d’arte aperto a tutti, una lotteria a premi e i prodotti unici e originali di SartoriAtelier, il laboratorio sartoriale della Cooperativa Calypso. Inoltre, sarà rilanciato il Contest per il progetto del pollaio che sarà ospitato negli spazi esterni del Teatro Franco Parenti.

La redazione di Fuoritestata vi aspetta!

Lighea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *